LEZIONE 1: CLASSIFICAZIONE DI ORTAGGI E ERBE

Lezione 1 - Classificazione ortaggi

Per noi provetti coltivatori cittadini, non è fondamentale studiare tomi di botanica, ma è utile memorizzare alcune informazioni utili per la coltivazione di ortaggi e erbe. Eviterò quindi di tediarvi con infinite classificazioni, limitandomi a darvi un’infarinatura generale che potrete approfondire facendo delle ricerche su internet e, per i più temerari, acquistando dei bei libri.

Risorse utili

In tal caso vi consiglio Hoepli che ha una grande scelta di titoli, da quelli più accademici e completi come il Manuale di Agricoltura, a quelli più pratici come L’orto Naturale della collana for Dummies.

Gli spunti che trovate in questo blog derivano principalmente dal Manuale di Agricoltura e dai preziosissimi consigli della medicina monastica. Troverete molto utile anche la mia esperienza diretta visto che la coltivazione in appartamento non è ancora così diffusa e come spesso accade l’esperienza è la miglior maestra.

È utile conoscere le famiglie botaniche al fine di fare una corretta consociazione fra ortaggi e erbe. Le piante della stessa famiglia tendono a consumare le stesse sostanze dal terreno, inoltre spessissimo condividono le stesse malattie e gli stessi parassiti. Per esempio:

  • è meglio non piantare vicini peperoni e pomodori (Solanacee)
  • alcune piante, come molte aromatiche, sono utili per proteggerne altre come per esempio l’aglio che difende la carota
  • le leguminose una volta raccolte lasciano il terreno ricco a livello di sostanze azotate
  • non coltivare vicino ortaggi esigenti in fatto di nutrizione e/o che si ombreggiano a vicenda

Di seguito, le principali famiglie di ortaggi ed erbe. Sotto la colonna CONSIGLIATE trovate quelle che ben si adattano ad essere coltivate in casa o sul balcone. Le altre sono più grandi o un po’ più complesse da gestire in spazi ridotti ,oppure hanno bisogno di cure maggiori, ma potete provarci comunque, io lo farò!

Famiglie di ortaggi e erbe
FAMIGLIA CONSIGLIATE ALTRE
Apiacee o Ombrellifere Carote, sedano, aneto, prezzemolo e cerfoglio Finocchi, pastinaca e cumino
Asteracee o composite Lattuga, cicoria, radicchio, scarola, dragoncello, camomilla e arnica Belga
Brassicacee o crucifere Rucola, cavolini di bruxelles e ravanello Cavoli, broccoli, cime di rapa, rapa, rafano e senape
Chenopodiacee Spinaci, bietole, barbabietole, erbette e coste
Cucurbitacee Cetrioli e zucchine Zucche, anguria, melone e luffa
Lamiacee Rosmarino, salvia, basilico, santoreggia, timo, origano, maggiorana, menta e lavanda
Liliacee Aglio, porro, cipolla, scalogno e erba cipollina Asparagi
Rosacee Rose, fragole e lamponi
Papillonacee o leguminose Piselli, fagiolini Ceci, fave, lenticchie, lupini e fagioli
Solanacee Pomodori, peperoni, peperoncini e melanzane Patate
Valerianacee Valerianella o songino

Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required